Sheila Hicks.Musee Carnavalet. FAP 2016

Fili, trecce, pom-poms. L’arte tessile di Sheila Hicks

Le calze delle suore carmelitane, le tunichette dei neonati, pezzi di conchiglia, stringhe di scarpe, camicie dei soldati. Tutto finisce nelle opere tessili di Sheila Hicks, pluriottantenne artista americana (è nata in Nebraska nel 1934) residente a Parigi.

Adoro l’arte tessile, forse perché i tessuti fanno parte del mio DNA (sono figlia di genitori che hanno lavorato nella moda tutta la vita) e sono stata folgorata dalle opere della Hicks, scoperta per caso al Centre Pompidou di Parigi dove ero andata per vedere tutt’altra mostra.

sheila-hicks

Una delle opere di Sheila Hicks al Centre Pompidou

Sono coloratissime e tattili, ti verrebbe voglia di tirare quei fili, di tuffarti in quelle palle di cotone e lana. Sono allegre e molto femminili. Sheila Hicks aveva già presentato alcune delle pere in mostra al Centre Pompidou alla Biennale di Venezia del 2017. La mostra al Centre Pompidou resta aperta fino a fine aprile.




There are no comments

Add yours

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

ENTRA NEL GRUPPO DELLE DONNE VIAGGIATRICI!
Iscriviti alla Newsletter
Riceverai updates e un regalo speciale nella tua casella di posta.
Iscrivendoti accetti la Privacy Policy
Iscrivimi
Provaci, tanto ti puoi cancellare in ogni momento.
close-link