Touch_2018_300x410_tile

Fai come Serena. Touch yourself

Il tumore al seno è una cosa serissima. E’ per quello che non credo alle catene di Facebook che ti invitano a scrivere cose a caso (un colore, un Paese) sulla tua bacheca senza aggiungere altro. La prevenzione, quella vera, si fa parlando, e parlandone. Si fa spiegando cosa si deve fare per prevenire.

La tennista Serena Williams lo ha fatto cantando. Lei, che è più a suo agio davanti a un arbitro che davanti a un microfono ha detto di aver voluto uscire dalla sua comfort zone sul suo account instagram perché l’argomento meritava uno sforzo. Ha cantato ‘I Touch myself‘ (Mi tocco) per ricordare che una regolare autopalpazione è il primo gradino della prevenzione e può evitare molti drammi.

Serena Williams ha voluto aggiungere un messaggio al video musicale. “Nel mese della prevenzione del tumore al seno ho registrato questa versione del successo globale ‘I Touch Myself’ dei Divinyls per ricordare alle donne di controllarsi regolarmente.
Sì, questa cosa mi ha fatta uscire dalla mia comfort zone, ma ho voluto farlo perché è un problema che riguarda tutte le donne di tutti i colori, in tutto il mondo. La diagnosi precoce è fondamentale: salva tante vite. Spero che questo video lo ricordi alle donne.
Il video fa parte del progetto I Touch Myself in onore della celebre Chrissy Amphlett [cantante dei Divinyls], morta di tumore al seno, che ci ha regalato questa canzone per ricordare alle donne di mettere la loro salute davanti a tutto”.

Se lo fa Serena, puoi, anzi devi, farlo anche tu.




There are no comments

Add yours

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Translate »