Rei-Kawakubo

Rei Kawakubo, la stilista giapponese al Moma di New York

Può il Metropolitan Museum’s Costume Institute di New York dedicare una mostra a una stilista di moda? Può. Soprattutto se la stilista in questione è la giapponese Rei Kawakubo, 74 anni portati benissimo, la fondatrice di Comme des Garçons.

Rei si è guadagnata una mostra nell’olimpo dell’arte americana (e del mondo) dopo anni in cui la moda era assente: l’ultima mostra dedicata a uno stilista risale al 1983, e lo stilista era Yves Saint Laurent.

Art of the In-Between si intitola la mostra, cheinaugura il 4 maggio (e resta aperta fino al 4 settembre). Le sezioni hanno nomi intriganti: Absence/Presence, Fashion/Antifashion, Body Meets Dress e Dress meets Body. In mostra gli abiti disegnati dalla designer che ha sfidato le convenzioni con i suoi abiti asimmetrici (disegnati 30 anni fa) e il total black dei suoi primi anni.

 

Rei-Kawakubo

Uno degli abiti di Rei Kawakubo in mostra a New York

Kawakubo è stata ed è una sperimentatrice, tanto che i suoi abiti ormai sono quasi sculture, tanto che lei li chiama ‘oggetti per il corpo’ e sostiene che le importa poco che siano o meno portabili. Ofia anche guardare al passato: voleva che la sua mostra si concentrasse solo sui lavori recentissimi e il curatore Andrew Bolton ce ne ha messo del suo per convincerla a fare quella che in altri ambiti si chiama ‘retrospettiva’ e che Rei non vuole sentire pronunciare.

Ma tant’è. La mostra è pronta e farà parlare di sè. Kawakubo, intanto, continua a disegnare i suoi oggetti per il corpo che fanno girare la testa a tante donne.

Rei Kawakubo/Comme des Garçons: Art of the In-Between, al Metropolitan Museum’s Costume Institute di New York, dal 4 maggio al 4 settembre.




There are no comments

Add yours

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

ENTRA NEL GRUPPO DELLE DONNE VIAGGIATRICI!
Iscriviti alla Newsletter
Provaci, tanto ti puoi cancellare in ogni momento.
Iscrivendoti accetti la Privacy Policy
Iscrivimi
close-link
Translate »