Chi viaggia con un taccuino in mano è a metà del viaggio. Impressioni, disegni, biglietti, colori, ritratti, parole, tutto finisce tra quelle pagine che accompagnano i nostri passi.

Moleskine Foundation, (Moleskine  detiene il primato e il mercato dei taccuini per i viaggiatori) ha una collezione di taccuini d’artista di oltre 1600 pezzi, con i quali intende usare il grimaldello della creatività per apportare un cambiamento sociale.

Durante il Fuorisalone 2024 alcuni (120) di questi taccuini d’artista sono stati messi in mostra alla Pinacoteca Ambrosiana.

Un taccuino d'artista Moleskine

Photo: Daniela de Rosa

I taccuini sono tutto tranne che banali. Gli artisti (Antonio Marras, Patricia Urquiola, Valerio Berruti, Velasco Vitali, tanto per fare qualche nome) son o stati scritto, colorati, disegnati, bruciacchiati, infilzati con gli spilli, ritagliati. Diventano così delle vere opere d’arte.

Un taccuino d'artista Moleskine

Photo: Daniela de Rosa

 

Di alcuni è bello vedere le pagine interne. Per questo si viene dotati di un guanto bianco e si può infilare una mano in un apposito spazio per sfogliarne le pagine.

Un taccuino d'artista Moleskine

Photo: Daniela de Rosa

Io giro sempre con un taccuino quando viaggio. Niente di così creativo, finora. Ma sono qui per farmi ispirare. E tu? Viaggi con un taccuino?