maua-street-art-milano

Street art in un museo cielo aperto, a Milano

Sta a vedere che aveva ragione il ‘ragazzo della via Gluck’. Forse siamo tutte un po’ stufe del glamour del ‘triangolo della moda’, di ‘Montenapo’, di Brera e dei quartierini bo-ho milanesi. E abbiamo voglia di esplorare l’inesplorato.

Tanto per dirne una, quante di voi hanno mai fatto una passeggiata a Chiaravalle, Porto di Mare, QT8, Quartiere Adriano, tutti quartieri della periferia di Milano?

maua-street-art-milano

Se sei tra quelle (tante, credo) che questi quartieri li conoscono poco e niente puoi iniziare la tua personalissima esplorazione attraverso la street art. Da ieri infatti è ufficialmente ‘aperto’ Maua, il Museo di Arte Urbana Aumentata. Nato grazie al Bando delle Periferie promosso dal Comune di Milano -che ha stanziato 548 mila euro e promette di raddoppiare nel 2018) è un museo a cielo aperto che attraversa le periferie più ‘periferiche’ della città mappando le opere di street art che vi si trovano. Grazie alla realtà aumentata (e alla app Bepart) ogni opera inquadrata dallo smartphone ne genera un’altra. E sul sito del museo si possono prenotare tour guidati dei quartieri oppure crearsi i propri. Oppure potete venirci con me… Iscriviti alla newsletter per sapere quando.

 




C'è 1 Commento

Add yours

Post a new comment

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

ENTRA NEL GRUPPO DELLE DONNE VIAGGIATRICI!
Iscriviti alla Newsletter
Riceverai updates e un regalo speciale nella tua casella di posta.
Iscrivendoti accetti la Privacy Policy
Iscrivimi
Provaci, tanto ti puoi cancellare in ogni momento.
close-link